Il Museo Storico della Liberazione fu costituito nel 1988, per iniziativa di un´Assemblea formata dai soci dell´Associazione Toscana Volontari della Libertà e dai soci del Centro Educazione Democratica, aderenti alla Federazione Italiana Volontari della Libertà.
Il Museo è unico nel suo genere in quanto segue le vicende dell´Esercito, della Marina e dell´Aeronautica Italiana relative al periodo bellico 1940-1943. Conserva cimeli, fotografie, cartine, uniformi della guerra, e una particolare sezione è dedicata alle urne contenenti la terra dei cimiteri militari d´Italia e dei luoghi italiani dove furono compiuti eccidi nazisti.
Il patrimonio di oltre 1000 volumi, attualmente in deposito, sarà riordinato e catalogato per la futura biblioteca.